DISPORRE I TAPPETI IN CASA:IDEE PER TUTTE LE STANZE
10 Ottobre 2017
Mostra tutto

Dalla giusta grandezza al colore perfetto, passando per il tipo di camera e lo scopo principale, ecco alcuni consigli per scegliere il tappeto giusto per ogni stanza della casa.

E se siete in procinto di arredare un nuovo spazio o desiderosi di rinnovarlo con la primavera in arrivo, non vi resta che scegliere il vostro modello preferito prestando sempre attenzione a misure, materiali, colori e proporzioni, in grado di cambiare, se non addirittura stravolgere completamente la forma di una stanza.

Qui di seguito abbiamo raccolto per voi otto consigli pratici per scegliere i migliori tappeti per la vostra casa: il passo successivo è immaginare di stenderli sul pavimento e godervi quella piacevole sensazione di comfort e armonia.

1. Perché scegliere un tappeto?

Per riempire uno spazio o semplicemente per rendere più confortevole un pavimento freddo o in legno, un tappeto è un’ottima alternativa per creare un’atmosfera calda e comoda integrando lusso e morbidezza a portata di piedi anche negli ambienti più minimal.

2. Quali sono le vostre abitudini casalinghe?

Prima di acquistarne uno (o più di uno) valutate tutti gli aspetti pratici dell’avere un tappeto in casa. Esattamente come ogni altro pezzo di arredamento, infatti, anche i tappeti dovranno adattarsi allo stile di vita della casa sfidando usura, macchie e la presenza di bambini e animali domestici. Una volta aver riflettuto su questi punti sarete in grado di capire quali siano i materiali e le fantasie migliori per il vostro tappeto.

3. Un tappeto per ogni stanza e funzione

Tappeti diversi si adattano ad aree diverse. Un altro punto dunque da tenere in considerazione è sicuramente la stanza in cui andrete a posizionarlo e come essa viene usata. Vi piace accoccolarvi davanti al camino in salotto? Meglio scegliere un tappeto più spesso. Siete alla ricerca di un oggetto puramente ornamentale? Investite su un tappeto dai motivi audaci o a fantasia. Dovete arredare una cucina o un bagno? Optate per un tappeto resistente e facile da pulire.

4. Proporzioni e posizioni

Belli i tappeti grandi che si estendono lungo quasi tutta la camera, ma ricordate che la sua funzione non è quella di coprire un brutto pavimento. Per creare il massimo impatto tenete sempre presente le proporzioni e cercate di disporre i mobili (soprattuto letti, tavoli e divani) sul tappeto e non in bilico sui bordi. In genere è preferibile che il tappeto sia almeno una ventina di centimetri più largo rispetto ai mobili posizionati su di esso in modo che la camera risulti proporzionata e armoniosa.

5. Misure

Mai dimenticarsi di misurare lo spazio preferendo indovinare o fidarsi dell’istinto. Il tappeto è infatti tra gli accessori che meglio deve adattarsi agli spazi e avere dimensioni corrette. Indecisi sul da farsi? Provate a stendere dei fogli di giornale sulla superficie del pavimento che intendete coprire immaginando si tratti del vostro tappeto: vi darà un’idea delle dimensioni più adatte e di come il tutto si combina nella camera.

6. Stili e fantasie

Una volta aver valutato gli aspetti più pratici, si passa allo stile. Gli esperti di interiors design affermano che un tappeto dovrebbe essere tra i primi elementi da prendere in considerazione per arredare una stanza, in modo che sia più facile abbinare carta da parati, pittura e accessori. Quanto agli stili, in caso di mobili in tinta unita, optate per un tappeto luminoso e a fantasia, mentre, al contrario, se la vostra casa è già piena di stampe e colori, meglio scegliere un accessorio semplice. I motivi geometrici? Perfetti con i colori accesi e che richiamano tende e cuscini.

7. Colori

In generale, le tonalità neutre sono senza tempo e illuminano le camere. Avete un animo audace e volete che la vostra casa rispecchi il vostro stile? Aggiungete uno o più tocchi di colore con un tappeto dalle fantasie brillanti e accese, a fantasia o dai motivi geometrici, evitando di nasconderlo troppo sotto i mobili. Infine per celare imperfezioni e segni del tempo, meglio optare per tonalità più scure a prova di bambino e animali domestici.

8. Materiali

Anche nella scelta del materiale per il vostro tappeto meglio prendere in considerazione non solo il gusto personale ma anche la tipologia di camera e l’uso che se ne farà. Se in cucina o in bagno, così come per la stanza dei bambini, infatti sarebbe più opportuno scegliere fibre resistenti e facilmente lavabili, in una camera da letto sarà più semplice giocare con il glamour scegliendo un tappeto dal tessuto morbido e lussuoso.